Cristiano Lucchinelli aveva 36 anni: il figlio del campione Marco si è scontrato con un Suv. C’è un’indagine in corso per omicidio stradale.

Il mondo dei motori piange Cristiano Lucchinelli: il figlio di Marco, campione in classe 500 nel 1981 con la Suzuki, è morto all’età di 36 anni. Il ragazzo si trovava in sella alla sua moto quando un Suv – secondo una prima ricostruzione dei Carabinieri – non gli ha dato la precedenza.

L’impatto, avvenuto alle 20 di ieri sera, è stato terribile: Cristiano è stato sbalzato contro la recinzione di uno degli stabilimenti industriali di Poggio Piccolo, una frazione di Castel Guelfo (Bologna), e ha terminato la sua caduta contro un muretto.

I soccorsi sono stati immediati: sul luogo dell’incidente è arrivato anche un elicottero, ma per lui non c’è stato niente da fare. Ora si cercano le cause e le dinamiche di quanto accaduto: come detto sopra, l’uomo al volante di una Rover – un 48enne – è stato denunciato per omicidio stradale.

Infatti l’individuo che guidava il Suv proveniva dal lato opposto e stava svoltando a sinistra: lo scontro a quel punto è diventato inevitabile.

Per un tragico gioco del destino, Cristiano Lucchinelli avrebbe compiuto 37 anni la prossima settimana: lascia il padre Marco (con cui gestiva la “Lucchinelli Experience” insieme all’ex pilota Fausto Ricci), la mamma Paola e la sorella.

Dopo la tragedia di Nicky Hayden, un’altra giornata amara per il mondo dei motori, che registra una nuova perdita lontana dalle piste ufficiali.

Ecco le immagini del terribile incidente.