MotoGP Valentino Rossi, le dichiarazioni del pilota uscito dalla sala operatoria.

Dopo l’incidente avvenuto ieri pomeriggio, Valentino Rossi è stato operato in nottata a causa della frattura di tibia e perone della gamba destra. Pochi minuti fa il pluricampione del Mondo ha rilasciato le prime dichiarazioni una volta uscito dalla sala operatoria.

Ecco le sue parole: “E’ andata bene, mi sono svegliato e mi sentivo bene. Volevo ringraziare lo staff dell’Ospedale di Ancona e in particolare il dottor Pascarella che mi ha operato. Mi spiace davvero per l’incidente. Voglio tornare in moto al più presto, farò del mio meglio perché accada”.

A spiegare la situazione del pilota di Tavullia ci ha pensato proprio il medico chirurgo che lo ha operato: “L’intervento è durato un’ora. I tempi per la ripresa? Dipenderà da lui, credo che dovrà stare certamente 30-40 giorni a riposo, poi si valuterà. La gamba è gonfia, ma è normale, in due-tre giorni penso che lo dimetteremo. L’entità della frattura? Quella alla tibia era molto vicina alla frattura del 2010, il perone vicino al ginocchio. Per fortuna non era esposta come fu quella del Mugello. Grave il fatto che sia avvenuta sulla stessa gamba? No, sono storie cliniche differenti”.

MotoGP, è stato Valentino Rossi a scegliere Urbino.

La scelta di essere ricoverato all’ospedale di Urbino è stata presa dallo stesso Rossi, e la Yamaha ha fatto sapere che l’intervento si è svolto senza alcuna complicazione tra le due e le tre di questa mattina.

Insieme a Valentino c’è la mamma Stefania Palma, che sta cercando di rincuorare il figlio, che con questo infortunio dovrà dire per forza addio alle possibilità di vincere il Mondiale.

Speciale Offerta FIFA 18