Gstaad, Fognini cede clamorosamente all’estone Zopp

52

Non poteva esserci modo peggiore per Fabio Fognini di difendere ed onorare il titolo conquistato lo scorso anno a Gstaad. Alla testa di serie numero uno è andato di traverso il debutto nel torneo sulla terra rossa svizzera contro l’estone Zopp, 107 al mondo e proveniente dalle qualificazioni.

Fognini, che aveva ricevuto un bye al primo turno e che quindi oggi giocava direttamente gli ottavi, ha perso in un’ora e 41 minuti col punteggio di 61 36 63. Davvero un’occasione sprecata dal ligure che poteva mettere in cascina punti “facili” in vista della stagione sul cemento americano. Fognini (14 del ranking Atp) è già certo di perdere una posizione e potrebbero superarlo entro il fine settimana anche Kyrgios e Bautista Agut.

Domani, nei quarti, toccherà a Matteo Berrettini contro lo spagnolo Feliciano Lopez.