Come influiranno i bomber sui risultati delle partite di serie A?

32

La Serie A è pronta a tornare in campo e i bomber stanno scaldando i motori per dare spettacolo e portare le rispettive squadre alla vittoria in questa giornata di campionato.

I grandi attaccanti influenzano le giocate degli scommettitori grazie a grandi performance e, per capire come potranno incidere sui risultati delle prossime partite, gli scommettitori dovrebbero consultare i pronostici calcio di domani.

Iniziamo dal capocannoniere, il polacco Kryszstof Piatek ha avuto un impatto impressionante sul campionato di Serie A. 
Le sue performance hanno avuto delle ripercussioni sulle previsioni dei bookmakers, che hanno sensibilmente abbassato le quote relative alla possibile marcatura del Genoa. 
Piatek, dopo nove giornate di campionato, in cui ha collezionato otto presenze, ha già nove gol all’attivo e solo contro la Juventus non è andato a segno.

Seconda posizione in classifica marcatori per Lorenzo Insigne. Il giovane napoletano ha collezionato ben sei reti in otto presenze ed è sicuramente uno dei potenziali candidati al premio di capocannoniere. Il suo contributo è stato fondamentale per molte partite del Napoli.

Altro importante contendente alla scarpa d’oro della Serie A, è senza dubbio Cristiano Ronaldo. Il portoghese, secondo molti il giocatore più forte del mondo, è a quota cinque gol e molto probabilmente supererà i 20 nel corso della stagione.

‘Solo’ quattro reti per Gonzalo Higuain, alla sua prima stagione al Milan. L’argentino è uno tra gli uomini più attesi della stagione e senza dubbio potrà arrivare abbondantemente in doppia cifra. Ormai l’argentino sembra essersi ambientato a Milano, quindi è lecito attendersi molti gol da lui. Inoltre, sul giocatore che detiene il record di gol in stagione, non si possono avere aspettative diverse.

Il suo connazionale e diretto concorrente per una maglia in nazionale: Mauro Icardi. Il giovane argentino ha già conquistato due volte il titolo di capocannoniere della Serie A e anche in questa stagione è risultato decisivo per la sua squadra sia in campionato che in Champions League. Mauro va abitualmente oltre i 20 gol a stagione, ed è una pedina fondamentale per l’Inter.

Non possiamo non menzionare Mario Mandzukic. Il croato, nonostante abbia perso lo ‘status’ di prima punta per fare spazio a Cristiano Ronaldo, ha mantenuto intatto il suo fiuto del gol. Per lui, in questa stagione già quattro gol in otto presenze, e certamente non si fermerà a quota quattro. Il croato ha segnato nella passata stagione gol pesanti ed importanti, e da uno con le sue qualità ci si aspettano molti gol anche il questa stagione.