Calciomercato Napoli, il ds del Chievo ha parlato del possibile approdo in azzurro di Inglese

Che Roberto Inglese fosse stato acquistato dal Napoli non c’erano dubbi: il buon esito della trattativa è stato ufficializzato nell’ultimo giorno di mercato della sessione estiva. Un colpo a sorpresa da parte della società azzurra, di cui però ora i partenopei potrebbero non poter fare a meno.

L’infortunio di Milik infatti impone che l’attaccante del Chievo arrivi prima di quanto previsto alle pendici del Vesuvio: Inglese avrebbe dovuto far parte della compagine di Sarri solo nella prossima stagione, ma quanto successo sabato sera impone al club di De Laurentiis una scelta quasi improvvisa.

A confermare questa possibilità è Giancarlo Romairone, ds del Chievo, ai microfoni di Radio Crc durante la trasmissione “Si Gonfia la Rete” condotta da Raffaele Auriemma. Ecco le sue parole: “L’affare del 31 agosto prevede che Inglese resti con noi fino a giugno, noi speriamo che Milik recuperi in maniera lampo in modo da non privarci anzitempo del giocatore. E’ uno scenario prematuro, io preferisco parlare di fatti concreti. Potranno emergere saranno varie idee, difficile valutare oggi quale sia lo scenario migliore“.

Difficile però che il polacco possa tornare in campo prima della primavera 2018: ” Siamo pronti all’evenienza di un addio prematuro di Inglese, anche perchè dobbiamo muoverci in anticipo sul mercato. A giugno lo perderemo comunque, quindi dobbiamo essere pronti alla sostituzione, anche se sarà a gennaio. Il mio compito sarà quello di trovare il suo sostituto”.

Con ogni probabilità sarà il tempo del ritorno di Paloschi, che nemmeno alla Spal sta riuscendo a convincere.