Lazio-Milan: come vedere la partita in streaming gratis su Rojadirecta: info aggiornate in tempo reale

Lazio-Milan Rojadirecta – Si affrontano in uno dei big match più interessanti della terza giornata di Serie A. Il Campionato inizia ad entrare nel vivo dopo la deludente pausa per la Nazionale: come guardare Lazio-Inter in diretta streaming su Rojadirecta o altre piattaforme online? Qui troverete una panoramica per trovare i link utili: vi basterà premere play e godervi la partita.

Le due squadre sono pronte a darsi battaglia per rimanere ai piani alti della Classifica. I due club arrivano da un battesimo di stagione positivo: ottimo nel caso dei rossoneri, a punteggio pieno dopo le prime due partite, buono per i bianco-celesti, che hanno invece incasellato un pareggio ed una vittoria in questo incipit di Campionato.

Il match è previsto per le ore 15 di questa domenica, dunque seguiteci in queste ore per assicurarvi la diretta streaming su Rojadirecta. Sulla partita però aleggia il pericolo maltempo. Piogge torrenziali infatti stanno investendo gran parte d’Italia in queste ore e la situazione della Capitale sembra piuttosto complicata.

Secondo quanto riporta Il Messaggero è stato diffuso un allarme per criticità idrogeologica su Roma: si tratterebbe di una “allarme arancione” con pericolo di frane e smottamenti. In particolare nella zona dell’Olimpico dovrebbero accumularsi circa 15 mm di pioggia: situazione critica ma non apocalittica.

Lazio-Milan: trova la partita in streaming diretta Rojadirecta. Le ultime dai campi.

Probabile che la partita si giochi sotto l’intenso scrosciare della pioggia ma non venga rinviata. Ad ogni modo decisiva sarà la visione del campo da parte di Rocchi, arbitro designato per Lazio-Milan. Vedremo se il direttore di gara riterrà opportuno far giocare questa sfida romana dal clima meneghino e manderà tutti quanti negli spogliatoi.

Lazio-Milan è una sfida nella sfida se pensiamo che durante il match saranno contrapposti due degli attaccanti più in forma in Europa in questo momento: Ciro Immobile e Patrick Cutrone.

Entrambi i bomber sono reduci dagli impegni con la Nazionale, nel quale si sono risultati essere tra i trascinatori dei rispettivi gruppi. Si tratta di due “attaccanti moderni”, di classe e cuore, gamba e inventiva, di quelli che sanno sacrificarsi in mediana oltre che essere decisivi sotto porta.

Lazio-Milan diretta streaming su Rojadirecta delle 15: sfida tra bomber Cutrone e Immobile

Il primo è ormai uno dei giocatori simbolo a livello nazionale, mentre il secondo è ancora giovanissimo e si sta mettendo in mostra con l’under21. Immobile è un punto fermo per la Lazio di Inzaghi e Cutrone sembra destinato ad esserlo per il Milan di Montella: il giovane centravanti rossonero infatti è attualmente in stato di grazia e tenerlo in panchina sembra un’ipotesi improbabile ai più. Staranno gongolando tutti coloro che se lo sono accaparrati al Fantacalcio?

Inzaghi elogia da sempre il suo bomber e recentemente è arrivato anche l’encomio pubblico di Montella indirizzato a Cutro: l’ex Aeroplanino ha dichiarato di aver sempre creduto nelle potenzialità del ragazzo e di sapere come tenerlo sempre su di morale, anche laddove – come è lecito – dovesse arrivare qualche panchina.

Del resto Andrè Silva e Nikola Kalinic scalpitano per una maglia da titolare e sono stati investimenti piuttosto onerosi per la società: tuttavia Montella dice di volersi affidare unicamente allo stato di forma dei giocatori che ha in rosa per decidere chi mandare in campo, e non agli zeri degli stipendi rilasciati dalla società.

E curioso tra l’altro come il bomber rossonero di cui oggi dovrebbe avere più paura mister Simone Inzaghi, sia stato ultimamente spesso paragonato proprio a suo fratello Filippo Inzaghi! Sicuramente l’allenatore della Lazio spera che “Cutro” non metta in mostra lo stesso fiuto del gol di Superpippo proprio nella partita odierna all’Olimpico…

Lazio-Milan: i dubbi degli allenatori e l’allarme maltempo. I link utili per lo streaming della partita su Rojadirecta in diretta dalle 15.

Ma le avvincenti sfide “interne ” questo match non sono finite. Interessante infatti sarà fare il confronto per le prestazioni di Milinkovic-Savic e Suso, ma anche analizzare la sfida tra Leiva e Biglia.

Inzaghi si affida grossomodo alla formazione che ha messo k.o. la corazzata Juventus in Supercoppa e spera ovviamente di riuscire a rispedire all’Inferno i Diavoli Rossoneri. Devo comunque fare i conti con l’assenza di Felipe Anderson, spesso vero e proprio asso nella manica per il mister bianco-celeste: il giocatore tuttavia pare destinato ad uno stop prolungato, dunque questa Lazio dovrà capire come fare e meno del suo prezioso apporto ancora per un po’.

A fare la differenza però potrebbe pensarci anche Milinkovic, che si sta dimostrando giocatore capace di cambiare la partita con giocate di grande classe. Stessa cosa dicasi per Luis Alberto, che Inzaghi ha adattato a centrocampista: il giocatore sembra essere entrato in medias res nei meccanismi del calcio italico.

Montella non avrà ottenuto la “ciliegina sulla torta” da Mirabelli-Fassone a fine mercato ma può consolarsi con la sorpresa Cutrone: il bomber che nessuno aspettava (anche se la società lo ha sempre supportato) e che sta facendo parlare un gran bene di sé. Pian piano anche alcune new entry riusciranno a ritagliarsi il loro spazio, su tutte: Kalinic  e Silvia.

Intanto a Roma la situazione meteo sembra peggiorare, con molte strade già allagate, un blackout che ha interessato diverse zona della città e 11 mila stazioni della Metro chiuse. Si attende un bollettino ufficiale della Guardia Civile, per capire definitivamente se rinviare la gara, come successo per il match Sampdoria-Roma.